MARIO CHIODO GRANDI
 

 

Nato a Crema l'11 febbraio 1872, frequentò i corsi serali dell'Accademia di Brera, successivamente la Scuola d'Arte Applicata di Milano come allievo del prof. Cavenaghi. Neoclassicista, fu uno dei più abili affrescatori conosciuti all'epoca.
Ornò di vaste composizioni alcune ville Lombarde.
Divenne professore dell'Accademia di Belle Arti di Brera a Milano, sotto la sua direzione studiarono numerosi artisti cremaschi.
Nel 1922, a Madrid, decorò la facciate dell'Ambasciata Italiana.
Morì il 20 ottobre 1937 a Milano dove si era trasferito nel 1898.

O P E R E

 

Nudo di donna